chi-era-jewel-mcgowan-biografia-ballerina-swing

Chi era Jewel McGowan: la biografia della grande ballerina swing

La storia della musica e del ballo swing nel corso del Novecento è piena di grandi protagonisti, in gran parte afroamericani: gente come Frankie Manning, Al Minns e Norma Miller, che hanno scritto le pagine più importanti nelle cronache del Lindy Hop, fra una serata al Savoy Ballroom ed una comparsata nei grandi musical di Hollywood. Ma anche nella sponda opposta gli anni ‘40 videro nascere stelle di altrettanta rilevanza…

In California ad esempio si stava velocemente sviluppando il cosiddetto West Coast Swing, conosciuto anche come SoCal Swing (con riferimento alla Southern California che lo ha visto nascere). E da queste parti, i protagonisti erano tutt’altro che afroamericani: i due nomi più importanti, infatti, erano il grande Dean Collins e l’indimenticabile Jewel McGowan, della quale ora vi racconteremo la storia!

Chi era Jewel McGowan e come ha conosciuto Dean Collins

Vorremmo iniziare questa biografia parlando dei primi giorni nella vita di una grande ballerina, dei suoi sogni, delle sue speranze… ma prima di inoltrarci in tutto questo, non possiamo esimerci dal fare una breve – per quanto amara – riflessione: anche se oggi i tempi sono cambiati, purtroppo negli anni ‘40 le stelle del ballo femminile non potevano brillare se non della luce riflessa del proprio partner. E anche nel caso di Jewel McGowan, purtroppo, la storia si è ripetuta, impedendo alla sua eredità di avere la giusta importanza.

Ma dopo questa breve premessa, torniamo un po’ indietro: per la precisione al 30 marzo del 1921, quando Jewel McGowan nasce a San Francisco, proprio nella stessa California dove si sarebbe poi sviluppata una nuova forma di swing… tuttavia, fin da adolescente Jewel passava le sue giornate ad affinare la sua tecnica di ballo nei club del New Jersey, sulla sponda opposta degli Stati Uniti: fu qui che sul finire degli anni ‘30 incontra quasi per caso l’uomo – a sua volta ballerino – che gli cambierà la vita.

Il suo nome era Dean Collins e nonostante la giovane età – appena ventenne – era già un esperto Lindy Hopper… e proprio girovagando tra un club del New Jersey e l’altro ebbe l’occasione di conoscere Jewel McGowan. L’abilità della giovane lo colpì immediatamente e non dovette passare molto tempo prima che i due si conoscessero ed iniziassero a muovere i primi passi di danza assieme: nessuno all’epoca avrebbe potuto immaginare che quella coppia sarebbe diventata una vera e propria leggenda!

Scopri qui la storia di Dean Collins

“La più grande ballerina swing mai esistita”?

Si, il titolo non è esagerato, quantomeno per i ballerini dell’epoca che apostrofavano Jewel McGowan proprio in questi termini: letteralmente, “the greatest female swing dancer”. Beh, non abbiamo alcun titolo per smentirli, non avendola mai potuta ammirare dal vivo; tuttavia, pensiamo che almeno Norma Miller potrebbe non essere mai stata d’accordo con questa affermazione! Dean Collins e Jewel McGowan, comunque, sono stati per almeno un decennio i “Fred e Ginger” del Lindy Hop.

È difficile oggi – anche per gli storici più ferrati – risalire a quanto Jewel ci abbia messo del suo nello sviluppare il suo Lindy, e quanto invece abbia preso dal suo partner Dean Collins; possiamo comunque affermare con certezza, grazie anche alle numerose testimonianze filmate, che il suo stile non aveva molte variazioni. In compenso era incredibilmente fluido, naturale ed elegante, come se il ballo fosse il suo naturale modo di muoversi. Se unito allo stile più scatenato di Collins, i due si completavano davvero alla perfezione!

Non ci credete? Fortunatamente, grazie a internet gli appassionati di tutto il mondo possono vedere con i propri occhi le evoluzioni e la grazia di Jewel McGowan e del suo inseparabile compagno di ballo. Sul web si trovano diverse clip dell’epoca, tratte dai numerosi film ai quali i due hanno partecipato soprattutto nella prima metà degli anni ‘40… e alcuni fan particolarmente devoti hanno realizzato addirittura dei montaggi video che raccolgono alcune delle migliori performance. Date un po’ uno sguardo qua!

I film di Jewel McGowan e Dean Collins

Dopo aver visto questa clip anche noi siamo rimasti stregati, e proprio per questo siamo andati a recuperare i migliori film che hanno visto protagonisti – quantomeno nelle scene di ballo – la coppia d’oro del Lindy Hop. Il migliore è probabilmente Buck Privates, da noi Gianni e Pinotto Reclute, uscito nel 1941: una commedia divertente con almeno una scena di ballo memorabile… che ovviamente vede protagonista la divina Jewel McGowan assieme al suo inseparabile collega.

A questi aggiungiamo Ride ‘Em Cowboy (Gianni e Pinotto tra i Cowboys) dell’anno successivo, che segue più o meno la medesima formula, migliorandola in parte. Sono comunque molte altre le performance impresse su pellicola che meritano di essere recuperate, ad esempio Springtime in the Rockies ed il corto Chool Song, entrambi del 1942… oppure il documentario Adventures in the Kingdom of Swing, dedicato a Benny Goodman, che è anche una splendida testimonianza dell’era d’oro del Lindy.

Dopo questo breve excursus storico e cinematografico non possiamo fare a meno di ricollegarci alla premessa che abbiamo voluto fare un paio di paragrafi fa: purtroppo di Jewel McGowan si sa ancora troppo poco, al contrario invece del suo partner. “La più grande ballerina swing mai esistita” è morta a soli 42 anni a causa di un cancro e da allora la sua leggenda vive nel cuore degli appassionati… ma se oggi esiste l’Hollywood Style (o “West Coast Lindy Hop”), ci piace sottolinearlo, è anche grazie a lei!