come-vestirsi-prepararsi-summer-jamboree-festival

Come vestirsi e prepararsi al meglio per il Summer Jamboree Festival?

Quando arriva l’estate, ogni appassionato di musica rock and roll e di cultura swing e vintage sa che assieme a lei si avvicina anche il momento del Summer Jamboree Festival di Senigallia! Un evento che da ormai oltre vent’anni richiama a sé centinaia di migliaia di persone, tutte unite dalla medesima passione e dal desiderio di scatenarsi e ballare. Ma come ci si può vestire per essere all’altezza di un evento come questo? In questo articolo proveremo a darvi qualche consiglio per ottenere un vero look da Jamboree!

Potrebbe interessarti anche:
Guida completa al Summer Jamboree, festival di musica e cultura vintage

Il look da uomo per un Summer Jamboree da protagonisti

Il rinomato festival di Senigallia rappresenta un vero e proprio atto d’amore nei confronti dei look anni ’40 e ‘50, con un particolare occhio di riguardo nei confronti della cultura statunitense di quel periodo. Per cui sarà proprio quello l’immaginario dal quale attingeremo per il nostro outfit: l’obiettivo sarà quello di assomigliare il più possibile a un ballerino di Lindy Hop pronto ad entrare in un locale di Harlem oppure a una comparsa di Grease, con quintali di brillantina sui capelli ed un paio di scintillanti blue jeans.

Per quanto riguarda la prima opzione potrete scatenarvi nel fare una delle cose più divertenti da fare in vista del Summer Jamboree: aprite gli armadi dei vostri nonni oppure fatevi un bel giro nei mercatini dell’usato, vi stupirete della quantità di vestiti che riuscirete a trovare! Con una bella camicia abbinata ad una cravatta (o un papillon) dal motivo vintage farete già una gran bella figura; se non amate portare accessori al collo e volete proteggervi dal sole che picchia, tanto meglio: recuperate un cappello Fedora d’altri tempi e sarete a cavallo.

Se non siete dei provetti lindy hopper ma preferite il rock and roll, riuscirete a ottenere un look perfetto ancora più facilmente: una t-shirt bianca e un paio di jeans sono sufficienti per sembrare dei novelli John Travolta alla ricerca della vostra Olivia Newton John. Ricordatevi solo di modellare a dovere i vostri capelli con un bel po’ di gel per ottenere la mitica pettinatura alla pompadour: insomma, la mitica “banana” che ha reso Elvis Presley un’icona dei suoi tempi. Il giubbotto in pelle nera sarebbe la ciliegina sulla torta… ma non sempre la temperatura è nostra alleata nel corso del Summer Jamboree!

Come ottenere un outfit vintage o da pin-up anni ‘50

Gli anni ‘40 e ‘50 sono stati molto importanti per le donne dal punto di vista dei diritti civili, ed il Summer Jamboree è un’ottima occasione per ricordarlo. Durante la Seconda Guerra Mondiale, infatti, le donne hanno preso il posto degli uomini nelle fabbriche e hanno dimostrato di non essere da meno; nel decennio successivo, invece, il processo di emancipazione ha contribuito alla nascita dell’immaginario delle pin-up. Se volete vestire come all’epoca, insomma, non dovete fare altro che scegliere quale tipo di donna volete rappresentare!

Così come per gli uomini, comunque, anche in questo caso potrete optare per un look da ballerine swing: una t-shirt leggera con una fantasia a righe, dei pantaloni a vita alta il più comodi possibile (non dimenticatevi che al Jamboree si balla più che mai) e ai piedi un paio di scarpe modello Mary Jane… il vostro outfit sarà pronto in men che non si dica. Inoltre, potrete scatenarvi con gli accessori: un bell’occhiale da sole in stile Cat-Eye – o perchè no, dei Carrera – oppure una bella pochette al posto della solita borsa.

Se invece volete avere un look un po’ più aggressivo, imitare lo stile delle pin-up anni ‘50 non è poi così difficile. Con un bel costume da bagno dai colori sgargianti ed una fantasia a pois sarete già a metà dell’opera: non dimenticatevi che al Jamboree le occasioni per stare in spiaggia non mancano mai! Un rossetto dal colore acceso ed una bandana in testa, infine, vi renderanno le sosia di un’icona come Rosie the Riveter. C’è poco altro da aggiungere: lasciate correre la fantasia e provate a stupirci… vi aspettiamo a Senigallia!