Giro d'Italia in Fiat 500 per accendere i riflettori sul ballo di coppia
Italia-in-500

Giro d’Italia in Fiat 500 per accendere i riflettori sul ballo di coppia

I vari DPCM del Governo non si sono mai concentrati su un tema caro a molti: il ballo di coppia.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento ho deciso di girare l’Italia da nord a sud in una “vecchia” 500.

La mia Fiat 500 prima di essere mia era di mio nonno. Per questo per me ha un valore speciale, rappresenta la famiglia, il mio passato, le mie radici. E oggi che vediamo una luce in fondo al tunnel della pandemia credo sia importante ripartire da questi valori: relazioni, famiglia, amici, origini.

Nei mesi di lockdown ho rimesso a nuovo la 500, perché fosse perfetta e tirata a lucido in questi giorni: questa macchina è un simbolo non solo personale, ma per l’Italia tutta. Rappresenta il boom economico del dopoguerra, quella voglia di partire con cui i nostri nonni e bisnonni hanno ricostruito un paese distrutto da anni di bombardamenti.

Oggi quella ripartenza è nelle nostre mani: io ho scelto di iniziare simbolicamente da un mezzo lento, schietto e sincero, per riassaporare il piacere viaggiare, conoscere, osservare e ascoltare.

Insomma: tornare a vivere.

E per farlo abbiamo bisogno di invertire la rotta di velocità, stress e crescita: voglio circondarmi di amici veri, con i quali condividere momenti semplici, ma importanti per la mia felicità. E il ballo e tutta la grande famiglia dello Swing in tutto questo hanno un ruolo fondamentale: arriverò da loro “lemme lemme”, a bordo della mia Fiat 500, perché voglio godermi il viaggio e tornare a parlare con loro. Dal vivo. Di persona.

Per questo partirò da Fermo, nelle Marche, per fare un giro d’Italia (letteralmente!) a bordo della mia piccola autovettura ormai d’epoca: voglio accendere i riflettori sul mondo del ballo di coppia e sulla felicità che questo può generare. Oggi questo mio, anzi nostro mondo, non è considerato dal governo e dai decisori, mentre ci sono migliaia di persone e aziende in Italia che ne fanno la loro passione e soprattutto il loro sostentamento economico.

Incontrerò i principali ballerini swing italiani ed entrerò nelle principali scuole di ballo di tutto il paese.

Ho, abbiamo, bisogno di tornare a ballare, stando insieme e rispettando tutte le regole necessarie a farlo in modo sicuro.

Io sto per mettere in moto la mia Fiat 500 affinché tutti insieme possiamo rimettere in moto il fantastico universo del ballo di coppia.

Simone

Sostieni questa iniziativa, fai sentire la tua voce, contribuisci a sensibilizzare opinione pubblica e governo condividendo questo articolo utilizzando l’hashtag: #500inswing