La mirada nel tango

La Mirada: la comunicazione fra ballerini nel tango

Nel tango, la “mirada” rappresenta un atto potente di seduzione. È uno sguardo intenso che invita il partner a danzare in maniera delicata e coinvolgente. La parola stessa, “mirada”, deriva dal verbo spagnolo che significa “attrarre verso di sé”. Ecco perché guardare intensamente in questa danza è tanto importante quanto ballare bene.

La Mirada: Seduzione Attraverso lo Sguardo

La mirada seduce perché invoglia la persona a ballare con noi. Non tutti nascono con questa capacità innata, ma possiamo impararla. Come? Mettendoci nei panni di chi vorremmo che ci invitasse a ballare. L’empatia gioca un ruolo fondamentale e un modo per crearla è frequentare le stesse milongas abitualmente: la familiarità ci rende accessibili agli occhi degli altri ballerini e si creano meno incertezze sia per chi è invitato, sia per noi che invitiamo.

La conoscenza da sola non basta purtroppo per essere invitati a una tanda con un’intenso sguardo; occorrono piccoli tricks che aiutano a rendersi più “appetibili”. Vediamo quali sono.

1. Consigli comportamentali per ricevere più Mirada

Non tutti ricevono la stessa frequenza d’inviti in una serata, poiché spesso la mirada viene praticata dai puristi del tango, i quali sono solitamente anche i ballerini più esigenti.  Fra i tangueri doc corrono alcuni “segreti” che aiutano a ricevere più inviti e godersi di più la bellezza delle serate danzanti.

  • Mantieni l’Orgoglio: Abbandona l’atteggiamento bisognoso. Più disperato sembri per un invito, meno lo otterrai.
  • Rilassati: Muoviti con disinvoltura, ascolta la musica e lascia che le cose accadano naturalmente.
  • Divertiti: Sorridi, socializza, balla con passione e goditi ogni abbraccio durante il tango.
  • Comunica con il Corpo: Impara a usare il linguaggio del corpo per trasmettere sicurezza e interesse.

2. Tecniche Efficaci

  • Sguardi Decisi: Il tuo sguardo deve esprimere autentico desiderio e interesse genuino.
  • Comunicazione Non Verbale: Il corpo parla: usa il tuo sorriso e la tua gioia per comunicare il tuo desiderio di ballare.
  • Interazione Sociale: Non ignorare chi è accanto a te; una piccola conversazione può fare la differenza.

Mirada vs. invito social: Qual è Migliore?

In Italia, esiste un dibattito tra i ballerini di tango su quali siano i modi migliori per invitare a ballare. La mirada e il cabeceo (un cenno del capo in risposta alla mirada) sono considerati più tradizionali e romantici, ma sono anche una forma d’invito più rigido, mentre l’invito sociale è più diretto e amichevole.

I ballerini che riescono ad adattarsi meglio alle varie forme d’invito riusciranno a trovare più partner con cui cimentarsi in meravigliose tanda e si divertiranno per tutta la serata!

Buona Educazione, Rispetto e Tango

Che tu preferisca la mirada o l’invito sociale, la buona educazione è fondamentale. Rispettare gli altri ballerini e la cultura della milonga crea un’atmosfera accogliente per tutti.

In conclusione, la mirada nel tango è quasi un’arte che ha a che fare con l’empatia, l’educazione e l’intelligenza emotiva. È la capacità di comunicare desiderio e passione con uno sguardo.

Non c’è un modo giusto per invitare a ballare; ciò che conta sono le buone maniere e il rispetto reciproco. Quindi, impara a usare la mirada con saggezza e lasciati trasportare dalla magia di questa danza coinvolgente.

Ma ora che hai capito qual è il tuo stile e hai scelto il modo d’invitare la/il ballerina/o, hai le scarpe per ballare?

Vai sul nostro shop e scegli fra i nostri tanti modelli di scarpe da ballo, poi lanciati subito in pista e balla per tutta la sera!