Country dance

Storia della country dance e dove si balla oggi

La danza country trova le sue radici nelle terre delle isole britanniche, ma si evolve grazie all’influenza di diverse danze europee e non solo. In pista, le coppie si muovono insieme attraverso “figure” o “set”.

In questo articolo parliamo della storia della danza country, come si è sviluppata attraverso gli anni e dove si balla oggi!

Storia della Country dance: le origini

Nel XVII secolo, in Francia e in Germania fecero il loro ingresso le “contradanse”, balli folcloristici che si ballavano nelle piazze dei villaggi, ma che riuscirono ad influenzare anche la danza classica. La country dance europea era una danza luminosa, ritmica e accessibile a tutti, nata appunto fra i popolani.

Un Mosaico di Culture in America: la Country Western dance

Con l’arrivo dei pionieri europei in America, la country dance si fuse con le radici delle danze native, ma fu l’influenza africana, in particolare, dopo la guerra civile, a introdurre una nuova energia e sincopazione nei passi. Il selvaggio west divenne il palcoscenico per ballerini improvvisati, come i cowboy; questi si lanciavano in danze sfrenate, accompagnate da grida selvagge e con ancora gli stivaloni speronati ai piedi.

Il Ruolo Leggendario del “Caller”

Per evitare il caos nelle piste da ballo del west, nacque la figura leggendaria del “caller”. Questo maestro di cerimonie aveva il compito di guidare la eterogenea folla creando movimenti armoniosi; era per tutti un’esperienza di danza unica e coinvolgente.

Square Dance e Polka: Un Mix di Tradizioni

Con l’evoluzione dei passi delle quadriglie e dei balli tradizionali, la “Square Dance” emerse come una forma di danza che univa la tradizione dei balli di campagna con una posizione distintamente “valzer cowboy”. La Polka, con la sua combinazione di intimità e vivacità, divenne un rifugio comune per la popolazione dell’ovest, caratterizzata da una varietà di gruppi etnici.

Il Folk: Un Punto di Incontro per Tutti

Il Folk, con la sua adattabilità a qualsiasi ambiente, divenne il punto di incontro per chiunque desiderasse ballare, dai ranch ai granai. La danza country evolveva costantemente, trasformandosi in una parte intrinseca della cultura popolare di ballo.

Dove si balla la country dance?

La nascita della line dance rappresentò una svolta significativa, rendendo la danza country accessibile a tutti, senza la necessità di un partner o di competenze avanzate. Da “Boogie Boot-Scootin” a canzoni appositamente create per accompagnare i passi di danza, la storia della country dance è una trama vibrante che continua a crescere, trasmettendo la gioia e l’energia di questa forma d’arte alle generazioni presenti e future.

Oggi ci sono un sacco di scuole in tutta Italia che propongono corsi di country Dance, alcune tra queste sono anche le scuole in cui si insegnano swing e boogie woogie. Se non hai ancora provato questi divertentissimi balli, questa potrebbe essere la tua occasione!

E per ballare?

Niente paura esistono in Italia un sacco di locali e club dedicati alla musica country e pronti ad organizzare serate di ballo, a volte con tanto di stage gratuito ad inizio serata.

Una volta che entrerai a far parte del giro ti verranno subito segnalati i posti dove ritrovarti con altri ballerini appassionati di country e buttarti nella pista come un vecchio cowboy! La country inoltre è protagonista di molti importanti festival italiani, come il Valsassina country festival, il Voghera country e il Bergamo country!

Che aspetti a buttarti anche tu?

Resta connesso al blog per altre incredibili news sulle musiche e i balli americani che hanno caratterizzato il 900!

Alla prossima!